Sullo scaffale c’è…#3

Patrizia Vicinelli, Non sempre ricordano. Poesia, prosa e performance a cura di Cecilia Bello Minciacchi, Firenze, Le Lettere, 2009.

801nonsemprepatrizia-vicinelli_512x0_c331d2ad4d6d8fe45126f258a3261171

Versi tratti dalla poesia visiva CoinVOLT apparsi in rivista su <<Malebolge>> nel 1966 e pubblicata nella raccolta <<a,à.A>> quello stesso anno.

introdotto nella stanza nota, lo av=/vicinarono alla bala ustra, e così/tanto legatolo, lo spinse; che/non poté accorgersene, cre=/diamo. Così, intro=/dotto nella stanza nota/nota, lo avvicinarono/ alla balla ustra, e/così tanto lega=/tolo, lo spinse;/che non possibile/accorgersene, credia=/mo. Intanto, intro=/dotto nella stanza nota, lo/avvicinarono,e così da legato,/non poteva la spinta. Già. Se in=/trodotto.

Versi da Il Tempo di Saturno, secondo capitolo del poema “I fondamenti dell’essere”.

Aver sbagliato di poco direzione, egli pensa/con la vertigine, dall’alto della vetta/non vedrò ancora le tue praterie/e forse la mia fiamma verrà mangiata/dalle ali dei corvi se tu non intervieni angelo,/sarò piombato nell’abisso./Sebbene, guarda la notte esplosa, essa ha/frange chiare e si possono distinguere i contorni/delle vie, le figure geometriche delle stelle fisse/emanano bagliori, dona certezza./E la pioggia non finirà come la radice/la trovi mangiata ma tagliando fino al cuore,/lo ottieni il suo centro/che resta ardente sotto la discesa dell’acqua.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Non classé

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...