Spazi Privati_dal Diario Fiorentino

Ognuno ha le sue opinioni, ognuno i suoi giudizi. Siamo diversi. Spazi privati, soggettività in via d’estinzione. McDonald, istituzioni private, posseggo Acqua a poco prezzo. Dove siamo finiti? E’ il deserto. Joshua visse quaranta giorni nel deserto. Dicono che avesse sete. Mi chiedo, non ha senso parlarne, solo angolature interiori. Angolatura interiore e spazio privato. Giardino privato. Vieni a vedere? Non sempre interessa. Crescono i fiori. Datemi le Stelle, le posso ancora vedere, perché non toccare?
Mi chiedo dove sia finita la “Comunicazione Efficace” eppure la studiano. Comunicazione efficace? Sono solo opinioni. Spazi privati – ho letto emozioni nei loro occhi. Ognuno per sè cantava canzoni. Puoi augurare Beni e Desideri. Io l’ho fatto! Mon Dieu, siamo tutti soli…Soli e Stelle, Soli e Specchi. L’ALTRO E’ LO SPECCHIO. Lo specchio d’acqua e proteine delle cellule di grano, (noi) siamo ciò che mangiamo. Assorbiamo la Realtà – mot obsoleta – ossigeno, luce, affetti, intenzioni, sguardi. (Rispetto quanto posso).

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in poesia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...