éscine.

sono chiusa nel mio egoismo. ho chiuso la porticina della gabbia. mi sono chiusa in un orizzonte scricciolo credendo di farmi del bene. hanno chiuso la porta nel razionale del mio cervello, l’hanno chiusa per sempre. gli altri vivono bene, gli altri si vogliono bene. la gabbia dice e scrive che “l’inferno è arrivato”. scrive in un alfabeto che non ha suono ma cristalli di rancore immagini di dolore, colori rancidi. ma è una gabbia! ricòrdatelo che è una gabbia. l’egoismo è una gabbia di rancori cristallizzati.AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH! Allora escine, escine pampa escine. scianu liberaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaAaAaAaAaAaAaAaAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!

Respiro

Questa è una sperimentazione che cerca di determinare una situazione fisica. Si è realizzato per caso un giorno in cui mi sono immersa nel lavoro di un poeta francese di nome Christophe Tarkos.L’esperimento è questo: determinare nel lettore un respiro finale come rottura di una situazione di tensione. Se qualcuno è riuscito a sperimentarlo me lo faccia sapere, sarebbe importante per me saperlo:) Grazie!

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in poesia sperimentale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...